La devozione alla Madonna

La devozione alla Madonna è nella tradizione popolare occidentale certamente superiore a quello di qualsiasi altro santo. Lutero sostenne, con fondamento, che tale culto era spesso più esteso e praticato di quello rivolto a Cristo stesso. Il suo mettere al centro della fede e della vita cristiana la figura del Salvatore portò a demolire polemicamente tutte le figure che l’avevano, a suo dire, oscurata. La principale fu appunto quella di Maria, alla quale i protestanti arrivarono anche a negare la verginità, l’Assunzione e l’Immacolata concezione (cioè l’essere unico essere vivente nato senza il Peccato originale, prima di Cristo).
La Chiesa di Roma reagì riaffermando il ruolo di mediatrice della Vergine per la Redenzione. Essa è quindi sempre più rappresentata in un dialogo diretto con i Santi, mentre presenta il Bambino o intercede per i devoti. Si moltiplicano in epoca post tridentina anche le narrazioni che presentano episodi importanti della vita della Madonna: Presentazione al Tempio, Transito, oltre le già consueta Annunciazione (si veda il confronto tra quella ancora pienamente Rinascimentale di Palmezzano, scheda D1 e quella già tardomanierista del Sammacchini, scheda D6). Singolare è infine il culto per la Madonna legata alla pratica del Rosario, particolarmente rinvigorita in seguito alla vittoria sui turchi a Lepanto (1572) per la quale la Vergine era stata particolarmente invocata.

Annunciazione, 1491-1495

Tempera su tavola, cm 315 x 215 Forlì, Musei San Domenico Pinacoteca Civica, n. inv. 40 Provenienza: Chiesa di Santa Maria del Carmine, Forlì

Visualizza scheda
La Madonna con Gesù Bambino in trono tra i santi Rufillo e Antonio di Padova, 1530

Olio su tavola, cm 230x180 Forlimpopoli, Basilica di San Rufillo

Visualizza scheda
Madonna con Gesù Bambino

Tempera su tavola, cm 90 x 72,5 Forlì, Chiesa di Santa Lucia

Visualizza scheda
La Madonna con Gesù Bambino tra i Santi Biagio e Valeriano, 1503-1504

Tempera su tavola, cm. 232 x 176 Forlì, Musei San Domenico, Pinacoteca Civica, n. inv. 38 Provenienza: Chiesa di San Biagio, Forlì

Visualizza scheda
L’Immacolata col Padre Eterno in gloria e i Santi Anselmo, Agostino e Stefano; Resurrezione (lunetta), 1509-1510

Tempera su tavola cm 242 x 218 (tav. Centrale) cm 100 x 210 (lunetta) Forlì, Basilica di San Mercuriale Cappella cosiddetta “dè Ferri”

Visualizza scheda
Annunciazione, 1533 (datata nel cartiglio sul basamento del leggio)

Tempera su tavola, cm 275 x 166 Forlimpopoli, Chiesa dei Servi

Visualizza scheda
La Sacra famiglia e i santi Giacomo il minore e Filippo, 1547

Olio su tavola, cm 185 x 135 Forlì, Basilica di San Mercuriale

Visualizza scheda
L’ Immacolata Concezione, 1513

Tempera su tavola, cm 319 x 190 Forlì, Musei San Domenico, Pinacoteca Civica, n. inv. 37 Provenienza: Chiesa di San Gerolamo, Forlì

Visualizza scheda
Il roveto ardente e la permanente verginità di Maria

olio su tavola, cm 280 x 180 Forlì, Musei san Domenico, Pinacoteca Civica, n. inv. 26 Provenienza: Cattedrale di Forlì, cappella Chellini

Visualizza scheda
Dodici tavolette contenenti I Misteri del Rosario Olio su tavola, olio su tela , misure variabili

Forlì, Musei San Domenico, Pinacoteca Civica, n. inv. 94-105 Provenienza: Chiesa di San Gerolamo, Forlì (?)

Visualizza scheda
Madonna con i santi Mercuriale e Girolamo; san Mercuriale riporta da Gerusalemme le reliquie; san Mercuriale sottomette il drago, 1603-1606

Olio su tela, rispettivamente cm 170 x 140; 190 x 130; 190 x 130 Forlì, Basilica di San Mercuriale

Visualizza scheda
Annunciazione, 1574-1575

Olio su tela, cm 252 x 208 Forlì, Musei San Domenico Pinacoteca Civica, n. inv. 7 Provenienza: Chiesa di Santa Maria delle Grazie, Bologna

Visualizza scheda
Annunciazione, 1580 ca.

Olio su tela, cm 215 x 145 Forlì, Chiesa di Santa Maria del Carmine, sacrestia

Visualizza scheda
Natività della Vergine; Presentazione della Vergine al tempio; Morte della Vergine ultimo decennio del sec.XVI

Olio su tela, cm 100 x 78 (le prime due); cm 96 x 78 (l’ultima) Forlì, Musei di San Domenico, Pinacoteca civica, n. inv. 71-73

Visualizza scheda
Madonna col Bambino e i Santi Mercuriale e Valeriano, 1590-1600

Olio su tela, cm 95 x 83 Forlì, Musei San Domenico, Pinacoteca Civica, n. inv. 485 Provenienza: sconosciuta

Visualizza scheda
Immacolata Concezione, 1622-25

Olio su tela, cm 325x220 Forlì, Chiesa di San Biagio Provenienza: dalla distrutta chiesa di San Gerolamo

Visualizza scheda
La Cristianità in preghiera davanti alla Madonna del Rosario, 1573-1575

Olio su tela, cm 320 x 195 Forlì, Musei San Domenico, Pinacoteca Civica, n. inv. 48 Provenienza: Chiesa di San Giacomo in San Domenico

Visualizza scheda

Newsletter

Iscriviti alla nostra newslettere per essere aggiornato sugli eventi e attività